Valutazione delle relazioni familiari

Progetto senza titolo.png

Individuare risorse e fragilità, riorganizzare le dinamiche familiari

Orientare e sostenere le famiglie nel conflitto significa individuare le risorse e le fragilità, preziosi indicatori per comprendere il percorso più idoneo per il superamento della crisi.
Nella valutazione delle dinamiche familiari può essere utile avvalersi di strumenti specifici quali test, questionari o osservazioni di gioco filmate. Simili strumenti forniscono elementi centrali per la messa a punto dell’intervento sulla crisi e possono essere di compendio anche alla valutazione effettuata in sede di CTU.
Nello specifico, i nostri specialisti si avvalgono dell’utilizzo di test di livello e di personalità (WISC, WAIS, Rorschach, TAT, Blacky Pictures, ORT) e di scale e test specifici di valutazione delle relazioni familiari.

Nel caso sia necessaria una valutazione più puntuale e specifica delle competenze genitoriali utilizziamo le seguenti scale di valutazione:

  • APS-I (Assessment of Parental Skills Interview) per la valutazione delle competenze genitoriali.

  • PSI-SF (Parenting Stress Index Short Form) per la valutazione del livello di sintonizzazione tra genitori e bambino.


Abbiamo anche messo a punto un Questionario di Valutazione del Rischio Separativo per valutare il livello di rischio per il minore coinvolto nella crisi separativa dei genitori che è disponibile online gratuitamente nella sue versioni per i genitori e per i professionisti.
Infine, quando è importante la comprensione dettagliata delle dinamiche familiari, ci siamo attrezzati per la somministrazione del Lousanna Trilogue Play Clinico.
Il Lousanna Trilogue Play Clinico è uno strumento osservativo delle interazioni ludiche tra i membri della famiglia.  La sua estrema utilità consiste nel superare l’analisi delle relazioni diadiche tra ciascun genitore e il figlio. Grazie a questa tecnica e attraverso la discussione in sede clinica di alcune osservazioni di gioco filmate, è dunque possibile accompagnare e sostenere tutti i membri coinvolti per trovare insieme a loro il modo migliore di riorganizzare le dinamiche familiari.